Tu sei qui

Institut Giacometti
Il 21 giugno 2018 aprirà a Montparnasse l'Institut Giacometti, un nuovo spazio consacrato alle esposizioni, alla ricerca nella storia dell'arte e alla pedagogia. Il tutto tra opere, ateliers e incanto
Giovedì, 21 Giugno, 2018 - 10:00

Non sarà un museo, anche perché a Parigi i musei di certo non mancano, ma possiamo chiamarlo un piccolo museo a taglia umana. Che cosa sarà allora il nuovo Istituto Giacometti che aprirà le sue porte a Montparnasse il 21 giugno 2018? Uno spazio innovativo, dall'appeal scenografico, dedicato a 360° all'arte moderna; uno spazio d'esposizione, un luogo di riferimento per l'opera di Giacometti, ma anche un centro di ricerca per la storia dell'arte dedicato alle pratiche artistiche moderne. E non da ultimo, uno spazio pedagogico con ateliers dedicati al grande pubblico, bambini compresi, e agli studiosi di tutto il mondo.  

L'Istituto Giacometti - che deve la sua creazione alla Fondazione Giacometti - presenterà in maniera permanente una ricostruzione eccezionale e fedelissima dell'atelier di Alberto Giacometti: all'interno il visitatore potrà ritrovare alcune delle sue opere scultoree più importanti (alcune addirittura mai esposte), i mobili a lui appartenuti e anche i muri dipinti dall'artista. L'Istituto avrà anche un programma d'esposizione dedicato agli aspetti del lavoro di Giacometti, alle sue molteplici relazioni con gli artisti e gli scrittori della sua epoca: la prima esposizione debutterà il 21 giugno 2018 con l'apertura delle porte dell'Istituto e si chiamerà L'Atelier di Alberto Giacometti par Jean Genet. Per la prima volta a Parigi un'esposizione sarà consacrata alla relazione d'amicizia e di profonda ammirazione tra Giacometti e Genet che si incontrarono nel 1954 grazie a Jean Paul Sartre. 

L'Istituto si farà inoltre portavoce de l'Ecole des modernités, un programma di ricerca in storia dell'arte moderna per comprendere appieno l'arte di Giacometti: non mancheranno così borse di studio, una collezione di pubblicazioni, conferenze, colloqui e la creazione di una nuovissima biblioteca sull'arte moderna.

Per scoprire l'Istituto, bisognerà dirigersi nel 14mo arrondissement, a Montparnasse, dove Giacometti ha vissuto e lavorato nel corso di tutta la sua carriera. Per l'esattezza al 5 di rue Victor Schoelcher: un hotel particulier di 350 mq dallo stile Art Déco oggi completamente ristutturato al suo interno dall'architetto Pascal Grasso. Non resta che andare e godersi l'arte moderna nel pieno della sua bellezza. 

Perchè andarci: 

Se amate l'arte moderna, impossibile non andarci.

Segni particolari: 

Nuovissimo. Votato al bello. Scenografico.

Con chi andare: 

Con chi ama l'arte di Giacometti. O chi vuole conoscerlo.

Vietato a: 

Nessuno. Bambini, attenzione a non toccare le opere.

Colpo di fulmine: 

L'hotel particulier in cui si trova l'Istituto.

Questo proprio no: 

Nulla da rilevare.

Vicino cosa c'è: 

Montparnasse e tutti i luoghi parigini cari a Giacometti. E siete a due passi dalla Fondation Cartier.

Info: 

Institut Giacometti - 5, rue Victor Schoelcher 75014 Paris. Chiuso il martedì. Ingresso a 8 euro; ridotto a 5 euro. L'apertura ufficiale sarà il 21 giugno 2018.

Tutte le info su www.fondation-giacometti.fr/institut