Tu sei qui

Le mostre del 2020 nei musei della Ville de Paris
Una piccola guida per scoprire le mostre top del 2020 nei musées de la Ville di Parigi. Una promenade culturale dal musée Bourdelle al musée de la Vie Romantique, dal Palais Galliera al Petit Palais.

Una piccola agenda culturale da tenere bene a mente per tutti coloro che fossero di passaggio a Parigi nei primi mesi del 2020. Ecco una selezione delle mostre che debutteranno nei prossimi mesi nei musei comunali della Ville de Paris.

Cominciamo dal primo in ordine di inaugurazione, il musée Bourdelle ( www.bourdelle.paris.fr ) nel 15esimo, che accoglierà dal 29 gennaio al 31 maggio la mostra (la prima dedicata in Francia) di Niels Hansen Jacobsen (1861-1941). Un'expo al limite dell'onirico e dell'inquietante che immergerà il pubblico nelle sculture e nelle ceramiche dell'artista danese, contemporaneo di Bourdelle, che ha vissuto a Parigi dal 1892 al 1902. 

La seconda mostra da appuntarsi è Cœurs, Du romantisme dans l’art contemporain, dal 14 febbraio al 12 luglio 2020 nel bellissimo musée de la Vie romantique (www.museevieromantique.paris.fr ), nel nono arrondissement: una selezione inedita di 40 opere di 30 artisti contemporanei attorno alla rappresentazione del cuore come espressione d'amore. Tra i grandi artisti in mostra: Niki de Saint Phalle, Annette Messager, Sophie Calle o Pierre e Gilles, più una ventina di artisti poco noti al grande pubblico e tutti da scoprire. 

Grande appuntamento in primavera al Petit Palais con la grande esposizione L'Age d'or de la peinture danoise dedicata alla pittura danese dal 1800 al 1864, con più di 200 opere capolavoro di questo periodo di artisti del calibro di Christoffer Eckersberg, Christen Købke, Martinus Rørbye e Constantin Hansen. In mostra dal 28 aprile al 16 agosto 2020. www.petitpalais.paris.fr

Sempre dal mese di aprile, da non perdere al musée d'Art Moderne la prima retrospettiva in Francia dedicata a Sarah Moon. Un'artista incredibile, conosciuta prima di tutto come fotografa di moda nella Parigi degli Anni Settanta, ma che nasconde un profilo sconosciuto ai più: la mostra cercherà di mostrare al pubblico l'eccezionalità del suo lavoro fotografico e cinematografico, al limite tra il magico e il noir. Dal 24 aprile. www.mam.paris.fr

Ultima chicca è quella che sarà di scena in primavera al Palais Galliera con la prima esposizione mai realizzata a Parigi dedicata a Gabrielle Chanel, icona mondiale di eleganza e modernità al femminile. L'expo, tra abiti, accessori e gioielli, mostrerà soprattutto l'evouzione del suo lavoro, dando luce a un fenomeno che va al di là della moda e sconfina nell'artistico. www.palaisgalliera.paris.fr

Perchè andarci: 

Per una bella promenade nei musei parigini.

Segni particolari: 

Arte e bellezza insieme.

Con chi andare: 

Con chi ama deambulare da un museo all'altro.

Vietato a: 

A chi, dopo un museo, è già stufo.

Colpo di fulmine: 

Le mostre parigine sono da innamoramento al primo sguardo.

Questo proprio no: 

Le code e a volte il costo dei biglietti.

Vicino cosa c'è: 

Tutta Paris in lungo e in largo.

Info: 

Tutte le info, i prezzi, le date e gli orari, dei musei municipali della Ville de Paris sul sito www.paris.fr