Tu sei qui

Le Musée en Herbe
I bambini, con una lente d'ingrandimento e piglio da detective, entrano negli atelier dei migliori pittori del secolo passato per scoprirne fascino e misteri. Al Musée en Herbe una nuova mostra top.
da Domenica, 25 Febbraio, 2018 - 10:00 a Domenica, 9 Settembre, 2018 - 10:00

Il Musée en Herbe, il museo più a misura di bambino di Parigi, dopo il successo pazzesco ottenuto lo scorso anno con una mostra interamente dedicata allo streetartist Ivander, dal 25 gennaio e fino al 9 settembre 2018 prosegue la sua marcia in direzione dello stupore e della curiosità con una nuova esposizione ipersperimentale e futurista tutta vivere a livello sensoriale. Entrando nell'expo Ateliers à la loupe (una retrospettiva di 40 pitture d'ateliers di artisti e di loro ritratti realizzati dall'artista britannico-americano Damian Elwes) i piccoli visitatori si trasformeranno in détective per scoprire una trentina d’ateliers di artisti famosissimi del secolo passato. Questa esposizione interattiva trasporta i visitatori direttamente nel mondo affascinante e creativo di artisti straordinari. Qualche nome? Cézanne, Monet, Gauguin, Matisse, Brancusi, Duchamp, O’Keeffe, Miró, Calder, Giacometti, Dalí, De Kooning, Kahlo, Twombly, Warhol, Kusama, Kapoor, Koons, Ai Weiwei, Haring. Nel corso della mostra non mancano inoltre opere originali a firma di  Picasso, Giacometti, Keith Haring, Basquiat, o ancora delle maschere originali africane collezionate da Picasso. Pas Mal. 

I bambini potranno entrare direttamente nell'atelier di Frida Kahlo fedelmente ricostruito scoprendone le statuette precolombiane che ornano i suoi muri, realizare un puzzle d’autoritratto o addirittura travestirsi à la mode di Frida Kahlo... Non solo, ma la mostra mette anche a disposizione dei caschi di realtà aumentata che permettono di camminare attraverso l’atelier di Brancusi à Paris realizzato da Damian Elwes.

Due i possibili percorsi guidati della mostra a seconda delle età.

Baby Visite: i piccoli si traformano in détective. Muniti di un casco e di una lente d'ingrandimento e di un carnet da détective, i bambini partono alla ricerca di indizi e scoprono gli ateliers in cui lavorano una trentina di artisti celebri.

Maxi Visite: i bambini si trasformano in piccoli detective alla ricerca della palette di pittura perduta. Casquette sur la tête, loupe à la main, partono in un'inchiesta appassionante fatta di scoperte, misteri e svelamenti. La visita può essere completata da un atelier d'arte plastica in linea con i temi dell'esposizione.

Giochi, visite animate, percorsi inchiesta e laboratori per piccolissimi (per bambini fino ai 5 anni) e maxi ateliers (fino ai 12 anni) completano questa nuova straordinaria occasione di conoscere l'arte vivendola e sentendosela addosso. Da provare.

 

Perchè andarci: 

Perché il Musèe en Herbe è un mai più senza per ogni bambino.

Segni particolari: 

Iper intelligente.

Con chi andare: 

La mostra è per bambini dai 3 ai 103 anni...

Vietato a: 

Nessuno.

Colpo di fulmine: 

Il casco della realtà virtuale per indagare le opere.

Questo proprio no: 

La ressa nel weekend e il mercoledì. 

Vicino cosa c'è: 

Siete a due passi dal Louvre e nel cuore di Parigi centro.

Info: 

Le Musée en Herbe. Ateliers à la loupe. De Monet à Ai WeiWei. Une exposition-enquete de Damian Elwes. Dal 25 gennaio al 9 settembre 2018. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19. Il giovedì fino alle 21. Sul sito www.museeenherbe.com possibilità di iscriversi a mini e maxi ateliers per tutte le età.