Tu sei qui

ristoranti

Peppe \ A CASA

La pizza contemporanea. La prima a Parigi a firma del campione del mondo di Pizza Napoletana 2019. Lui è Giuseppe Cutraro, ex capo pizzaiolo del Gruppo Big Mamma, finalmente tornato a infiammare place Saint-Blaise, nel 20esimo, con i profumi napoletani delle sue pizze. La sua pizzeria Peppe ha riacceso i motori con pizze à emporter e presto anche consegnate a casa. Lievito, farina... Jambon cru, amandes toastées, confiture de figues, provolone et mozzarella di Bufala: cos'altro di più?

BIG MAMMA - CLICK & COLLECT

Big Mamma is back. La catena di ristoranti italiani di Parigi dal 29 aprile torna a riaprire le sue porte, trasformando i suoi restos in épicerie e traiteur. Basterà un Click & Collect on line per acquistare e ritirare piatti da riscaldare, ma anche prodotti tipici italiani (dalla burrata all'olio, dal parmigiano ai salumi), un adorabile kit per fare la pasta in casa e l'immancabile pizza. E a breve anche il servizio livraison. Une grosse dose de love pour la maison...

MAGNA // PIZZA c'est #RESISTENZA

In tempi di Covid, rinunciare a una buona pizza fumante sarebbe un errore gravissimo. Almeno per lo spirito e il palato. Lo chef Julien Serri ha ridato fiato ai forni delle sue pizzerie Magna con vendite à emporter, consegne a domicilio e in ufficio. Lo street food italiano a Parigi è tornato. Magna c'est #Resistenza.

La classifica dei migliori ristoranti italiani a Parigi secondo Gambero Rosso

Che a Parigi si parlasse sempre più italiano ormai è un dato di fatto. E che si mangiasse come in Italia, a volte meglio, lo è ancora di più. Ecco la Top Italian Restaurants de Il Gambero Rosso, dedicata agli autentici locali di cucina italiana all'estero. Non solo ristoranti, ma anche pizzerie e piccole trattorie all'ombra della Tour Eiffel, tra certezze e novità tutte da scoprire.

LIBERTINO - Big Mamma

Fiocco azzurro nella grande famiglia Big Mamma di Parigi: si chiama Libertino ed è la nuova trattoria folle e sregolata che apre le sue porte al 44 di rue de Paradis. Un locale nuovo non tanto nel cibo (con accento spiccatamente italiano), ma nei decori che strizzano l'occhio al kitsch rétro degli anni Settanta. Il menu è tutto da condividere: entrerete direttamente nella cucina in mezzo agli chef ed uscirete con la pancia piena cantando le hit di Raffaella Carrà e Donatella Rettore. Qui tutto è permesso.

Jòia - Hélène Darroze

Due angoli cocktail a vista, parquet, quadri alle pareti, un salotto in cui cenare seduti su comodi divani e tanti libri e librerie. Non siete a casa vostra, ma nel bistrot iper cozy di Hélène Darroze, la super cuoca conosciuta ai più come giudice di Top Chef, talento puro nel declinare l'alta cucina alla convivialità più genuina. Siamo al Jòia, nel cuore del II arrondissement, e tra brunch domenicali, pranzi a prezzi intelligenti e cene gourmet non potrete che divertirvi.

Eataly Paris Marais

Uno spazio di 4000 metri quadrati su tre piani dedicato al buon cibo italiano, alla ristorazione, all'acquisto di prodotti top e alla didattica. Siete da Eataly Paris, nel cuore del Marais: 7 punti di ristorazione tra cui Pasta e Pizza, il Caffè e il Gelato, l’Osteria del Vino e il Bar Torino per cucinare, mangiare, bere e acquistare. Sano, intelligente e buono.

Clover Green - Jean-François Piège

Antidepressivo, porte-bonheur, declinato secondo le sfumature della felicità in cucina. Siamo da Clover Green, a due passi da Saint Germain des Près, il piccolissimo ma buonissimo ristorante "de poche" del super chef Jean-François Piège. Nessun muro tra la cucina e la sala, per un locale dall'animo green che a pranzo e cena si diverte a giocare con tutte le declinazioni possibili delle verdure di stagione. Ci sono anche carne e pesce per chi lo volesse, ma giusto un assaggio. Porta fortuna, lo dice il nome stesso.

Parigi, i ristoranti aperti ad agosto

Street food asiatico, tipicamente italiano, squisitamente francese, emotivamente latino. Sono tanti i ristoranti e le brasserie che a Parigi non chiudono mai d'estate. Ecco la mappa per non morire di fame tra la visita a un museo e a un monumento parigino. Ce n'è per tutti i gusti e per tutte le tasche. Brasserie chic, vegetariano, pizze, carne alla brace, aperitivi o gyoza. Allez, il cibo è in tavola.

La Gare

Un menu aperto sul mondo, con il meglio della cucina mediterranea, asiatica, peruviana, francese e latina. Un angolo rôtisserie au charbon de bois, una splendida terrazza per aperitivi d'estate, un brunch della domenica con un ricchissimo buffet a tre stelle, un bar a cocktail pop-up e un ristorante iper top capeggiato ai fornelli dallo chef Gastón Acurio. E nel piatto sapori davvero sorprendenti tra sushi, dim-sum, tapas, crispy tacos, ceviche e grigliate argentine. Siete a La Gare, nel XVI arrondissement: l'indirizzo è top, segnatevelo in agenda. Ma ricordatevi di prenotare.

Pagine