#teamLabLaVillette

Un'installazione immersiva e interattiva in cui il colore si anima grazie al contatto e al movimento del pubblico. Alla Villette per tutta l'estate è di scena il collettivo teamLab, per una mostra davvero al di là di ogni limite. Da non perdere.

Cosa fare questa settimana

#Enfance & #LaureProuvost

Al Palais de Tokyo fino al 9 settembre mostre e installazioni iper moderne dedicate all'infanzia e agli stati d'animo che la contraddistinguono: dal sogno all'allucinazione, dal gioco all'angoscia.

L'été à La Villette

Fino al 9 settembre, il collettivo giapponese teamLab s'installa alla Villette per un'esposizione che supera i limiti del sogno e della tecnologia. Per un'immersione totale nel colore. Onirico.

Puy du Fou

Un viaggio incredibile nella Storia: dall'Impero Romano al Medioevo, dai Vichinghi fino alla I Guerra Mondiale. Al Parc Puy du Fou avventure epiche e show meravigliosi vi lasceranno senza fiato. Top!

Altri eventi in programma

Parc Rives de Seine & Bassin de la Villette

Due mesi, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, 500 ombrelloni, sole, palme, acqua e più di 30 attività sportive e culturali per grandi e piccoli. Fino al 2 settembre Parigi si illumina con Paris Plages.

The art of the brick: DC Super Heroes

Più di 2 milioni di mattoncini per oltre 120 creazioni ispirate all'universo dei Super-Héros e dei Super-Cattivi: da Batman a Superman, da Joker e Harley Quinn. Alla Villette solo fino al 19 agosto.

Les Impressionnistes à Londres

Les Impressionnistes à Londres, Artistes français en exil, 1870-1904. Al Petit Palais fino al 14 ottobre una splendida mostra dai toni pastello con le tele di alcuni pittori top, da Monet a Derain.

Gustav Klimt

Geniale, poetico, emozionante. Un'immersione nell'arte e nella musica. E' l'esposizione dedicata a Klimt nel nuovo Atelier des Lumières, il primo centro d'arte numerica a Parigi. Fino a novembre.

Un T-Rex à Paris

Un'americana a Parigi. Lei si chiama Trix ed è un tirannosauro di 67 milioni di anni fa scoperto negli Stati Uniti nel 2013. Fino al 2 settembre è in mostra, per la prima volta in Francia.

Basilica di Saint-Denis

A tu per tu con Luigi XVI e Maria Antonietta e con tutti i re di Francia. Siamo a Saint-Denis, nella bellissima cattedrale che contiene più di 70 tombe reali monumentali. Un gioiellino del gotico.

Jurassic World l'Exposition

Spietati, pronti a divorarvi. Sono i dinosauri di Jurassic World l'Exposition, la mostra top piena di effetti speciali alla Cité du Cinema tutti i giorni fino al 2 settembre. Coraggio, entrate!

Au diapason du monde

Au diapason du monde: ovvero un tuffo nell'arte (iper) contemporanea per indagare tutto ciò che ruota attorno all'uomo. E' la nuova expo alla Fondation Louis Vuitton di scena fino al 27 agosto.

#ExpoKupka

Al Grand Palais fino al 30 luglio 2018 un'esplosione di colore con la mostra dedicata a Kupka, pioniere dell'astrazione pittorica. Per un mondo armonico in cui visibile e invisibile si confondono.

Institut Giacometti

Ha da poco inaugurato a Montparnasse l'Institut Giacometti, un nuovo spazio consacrato alle esposizioni, alla ricerca nella storia dell'arte e alla pedagogia. Il tutto tra opere, ateliers e incanto

Musée Napoléon

Il Museo di Napoleone I all'interno del Castello di Fontainebleau, riapre dopo un anno le sue porte con una messinscena più ricca e rinnovata nei particolari. Tra oggetti culto, stanze e dipinti.

Parc de Bagatelle

Segni particolari: verdissimo e bellissimo. E' il Parc de Bagatelle, nel cuore del Bois de Boulogne, un Parco unico nel suo genere che fra roseti, pavoni e cascate d'acqua conquisterà chiunque.

Musée Marmottan Monet

Conosciuto come il primo paesaggista moderno, in realtà Corot fu anche un abilissimo pittore di figure e nudi. Al Musée Marmottan una bella mostra ne svela i suoi quadri più intimi. Fino al 22 luglio.

Le Musée en Herbe

I bambini, con una lente d'ingrandimento e piglio da detective, entrano negli atelier dei migliori pittori del secolo passato per scoprirne fascino e misteri. Al Musée en Herbe fino al 9 settembre.

Palais Garnier

Eclettico. Audace. Ricco. Sfavillante. E' il fastoso Palais Garnier, culla del balletto classico, oggi considerato uno dei più bei teatri del mondo. Basta una visita per farsene un'idea. Imperdibile.

Olivier Giraud

How to become parisian in one hour? Facile, basta ridere insieme a Olivier Giraud nel suo one man show 100% in lingua inglese. Per fare a fettine i tic dei francesi. Fino al 15 settembre.
04/08/2018 - 20:00

Carla Bianchi

Prendete una brava attrice italiana, mettetela in scena a Parigi, e il suo woman show vi lascerà di stucco. Lei è Carla Bianchi e il suo Un amour de la France à ma sauce italienne è da applausi. Bravo

Musée Yves Saint Laurent Paris

Un museo interamente dedicato a uno dei padri dell'haute couture. Le collezioni, scatti privati, lo studio delle creazioni, documentari e abiti top. E' il nuovissimo Musée Yves Saint Laurent de Paris.

Sainte-Chapelle

E' un gioiello dello stile gotico fiorito. Nel cuore de l'Ile de la Cité, la Sainte-Chapelle illumina il visitatore con le sue vetrate coloratissime. Di una bellezza assoluta, merita la visita.

Galerie des Carrosses Versailles

Sontuose, civettuole, bellissime. Sono le carrozze di Versailles, in mostra nella grande écurie del Castello riaperta dopo 15 anni di lavori di restauro. Tra lusso estremo e tecnologia a motore.

Arc de Triomphe

Sguardi all'ingiù per la città. Salire sull'Arc de Triomphe è un'esperienza irripetibile che permette di avere uno sguardo a 360° su Parigi e di avere un insolito tête-à-tête con la Tour Eiffel.

Dove mangiare

Mori Venice Bar

I collezionisti sono avvisati. Il Mori Venice Bar di Parigi è l'unico ristorante in Francia a far parte dell'Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo. Ma è anche uno di quegli indirizzi da segnarsi in agenda per mangiare accanto ai grandi italiani che transitano da Parigi o che a Parigi ci vivono: Gigi Buffon e Marco Verratti in primis. Insomma, un'ottima scusa per mangiare 100% italiano, buono e secondo tradizione. E tra Spritz, baccalà, tagliolini alle vongole e gran fritti del Doge sarà come navigare in gondola a Venezia.

Vino Nostrum

Una piccola vinoteca in una stradina di Parigi nell'IX arrondissement, 100% tricolore verde bianco e rosso, che vende soltanto vini bio di piccoli produttori italiani. Siamo da Vino Nostrum, un angolo del buon bere che offre chicche spesso altrove introvabili. Per tutta l'estate parigina la cave resterà aperta e tutti i sabati proporrà un aperitivo rigorosamente italiano con bollicine e cicchetti fatti in casa a soli 5 euro. E per chi lavora nel mondo del vino, l'enoteca ora offre anche una bella opportunità di lavoro. Non resta che brindare.

Gare au Gorille

Piccolo, ambiente minimal e dalla forte personalità. Potremmo chiamarlo ristorante di alta cucina, ma anche neo bistrot, o neo resto gastronomique, comunque il risultato non cambia. Il Gare au Gorille, a due passi da Saint-Lazare - nel cuore del 17mo - è un piccolo gioiellino per il palato. Nato dal tocco dello chef Marc Cordonnier, il Gare au Gorille regala un viaggio nella cucina francese moderna e creativa. Essenziale, non se la tira ed è buono.

Salsamenteria di Parma

Difficile resistere a una tazza di Lambrusco (quello buono) e a un piatto di prosciutto, culatello, salame e parmigiano. Pressoché impossibile. Se poi la pasta è fresca e fatta in casa e il tutto è accompagnato da polenta fritta e salsine di carciofi, beh, allora l'operazione si complica. No, non siamo a Parma, ma alla Salsamenteria di Parma di Parigi, un localino che profuma d'Italia nel 9°Arrondissement che a pranzo e cena offre il meglio delle golosità emiliane. Perché tutto qui arriva rigorosamente dall'Italia e la bocca se ne accorge. Buon appetito.