THE LAST SENTINELS

Dal 16 ottobre l'Atelier des Lumières dedica le sue Notturne (ultimo ingresso alle 19h30) alla fotografia di Jimmy Nelson. Una quarantina di minuti di suoni e colori per un'esposizione immersiva e digitale dedicata alla cultura indigena.

Cosa fare questa settimana

JIMMY NELSON - The Last Sentinels

Un ciclo di notturne, fino al 15 novembre, all'Atelier des Lumières per celebrare la fotografia del britannico Jimmy Nelson. Nonostante il coprifuoco, l'arte non si ferma. Ultimo ingresso alle 19h30.

Man Ray et la mode

Il Musée du Luxembourg riapre le sue porte con la mostra Man Ray et la Mode. Alta Moda, fotografia, pubblicità e arte insieme in un mix carico di fascino e humor. Fino al 17 gennaio 2021.

Le mostre della rentrée 2020

Giorgio De Chirico e Matisse. Ma anche Gabrielle Chanel, Man Ray e Cindy Sherman. E la scultura del Rinascimento italiano. Ecco una piccola guida per scoprire le mostre parigine dell'autunno 2020.

Altri eventi in programma

Gabrielle Chanel. Manifeste de mode.

Una couturière fuori da ogni canone. Simbolo assoluto di moda ed eleganza. Lei è Gabrielle Chanel e alla sua vita, ai suoi abiti (e profumi) il Palais Galliera dedica una splendida retrospettiva.

Christo et Jeanne-Claude - Paris!

Il Centre Pompidou riapre le sue porte al pubblico con una grande esposizione consacrata agli anni parigini di Christo e Jeanne-Claude. "Impacchettamenti" e visioni d'artista fino al 19 ottobre.

Pompéi

Successo immenso per la mostra Pompéi, ora godibile al Grand Palais fino al 2 novembre. E fino al 14 ottobre, una nuova straordinaria esperienza in realtà virtuale da prenotare rigorosamente on line.

Christian Louboutin : L'Exhibition[niste]

Una mostra stilosa e artistica dedicata a Christian Louboutin, creatore di scarpe gioiello dalla suola rossa e figura iconica nel mondo della moda. Al Palais de la Porte Dorée fino al 3 gennaio 2021.

Araignées, Lucioles et Papillons

Arte, gioco e scienza insieme al musée en Herbe di Parigi che dal 13 giugno torna ad accogliere i bambini di tutte le età con la mostra "paurosa" Araignées, Lucioles et Papillons. Fino a febbraio 2021

La Force du dessin - #CollectionPrat

Il Petit Palais riapre finalmente le sue porte al grande pubblico con la mostra La Force du Dessin con i capolavori della #CollectionPrat. L'arte del disegno riprende respiro. Fino al 4 ottobre.

Monet, Renoir... Chagall. Voyages en Méditerranée

Tappa obbligata all'Atelier des Lumières di Parigi per immergersi (in totale sicurezza) nell'expo Monet, Renoir... Chagall Voyages en Méditerranée. Bellezza in digitale fino al 3 gennaio.

Yves Klein, l'infini bleu

All'Atelier des Lumières un nuovo programma corto di 12 minuti dedicato alla proiezione delle opere di Klein. Un'immersione nel blu e nel cielo del Mediterraneo fino al 3 gennaio 2021.

Il museo dell'illusione di Parigi

Ottico. Ipnotico. Irreale. Divertente. Pieno di esperimenti da toccare con mano. E' il musée de l'Illusion di Parigi, a due passi dal Centre Pompidou, che dall'11 maggio ha riaperto le sue porte.

#FLVchezvous

Ogni settimana tre appuntamenti da seguire on line. La Fondation Vuitton di Parigi ai tempi del Covid-19 non lascia soli gli amanti dell'arte con visite guidate, concerti, quiz e masterclass. Clic!

Riapertura e novità

Lo ZooParc di Beauval e i suoi hôtel hanno ufficialmente riaperto dal 2 giugno. Tariffe smart, sconti e la possibilità di tornare a salutare centinaia di animali. Molte le novità 2020.

Le Grand Palais Éphémère

Si chiamerà Le Grand Palais Éphémère ed è la nuova struttura di 10000 m2 che si installerà sugli Champ-de-Mars nel 2021 e fino alle Olimpiadi del 2024. Un nuovo look per arte, sport e cultura.

Moët & Chandon

Con i suoi labirinti vinicoli ha dettato le leggi universali dello Champagne. E' il più bevuto al mondo. Il più conosciuto. E' Moët & Chandon e visitare le sue cantine a Épernay vale il viaggio.

Le hameau de la Reine

E' il luogo più intimo e segreto dello Château de Versailles, l'angolo bucolico in cui Maria Antonietta si divertiva a vestire i panni da "contadina". Le Hameau de la Reine, una visita imperdibile.

Caccia a Invader

Chiamatele Invasioni o opere d'arte urbane, il risultato è che Invader è uno degli artisti contemporanei più metropolitani e cool del mondo. Ecco una guida per chi è a caccia di Space Invaders a Paris

Musée de la Vie romantique

Non lo conoscono in molti. E' fuori dai giri turistici, nonostante sia a un passo da Pigalle e Montmartre. E' il Musée de la vie Romantique, nel 9° Arrondissement, e visitarlo è un piacevole obbligo.

Basilica di Saint-Denis

A tu per tu con Luigi XVI e Maria Antonietta e con tutti i re di Francia. Siamo a Saint-Denis, nella bellissima cattedrale che contiene più di 70 tombe reali monumentali. Un gioiellino del gotico.

Palais Garnier

Eclettico. Audace. Ricco. Sfavillante. E' il fastoso Palais Garnier, culla del balletto classico, oggi considerato uno dei più bei teatri del mondo. Basta una visita per farsene un'idea. Imperdibile.

Sainte-Chapelle

E' un gioiello dello stile gotico fiorito. Nel cuore de l'Ile de la Cité, la Sainte-Chapelle illumina il visitatore con le sue vetrate coloratissime. Di una bellezza assoluta, merita la visita.

Dove mangiare

Paris-Boca

Ispirato alle cantine e ai caffè storici (i "Bares Notables") di Buenos Aires, Paris-Boca è un locale parigino tutto da scoprire in cui assaggiare la Fugazzeta Rellena (con formaggio e cipolle) e tutte le pizze simbolo dello street food argentino. Siete al 32 in rue Pierre Fontaine, nel nono di Paris, ma si respira l'aria gastronomica e culturale dell'Argentina più calda. Vamos.

Casa Tua - J.K. Place Paris

Un tocco di classe tutto italiano nella già bellissima Parigi. Nel gusto, al palato e per gli occhi. Nel nuovo boutique hotel J.K. Place Paris in rue de Lille, nel cuore del settimo arrondissement, si nasconde Casa Tua, un ristorante italiano nello spirito e nella filosofia, splendido da vedere e ottimo da assaggiare. Ai fornelli della bellissima cucina a vista c'è Michele Fortunato, uno dei pochi chef italiani stellati di Parigi che tra piatti, ingredienti e tocchi creativi innalza l'Italian style in terra parigina. Da scoprire.

Terminus Nord

Huîtres, bulots, crevettes roses, tourteau entier, homard canadien, langoustines... La terrasse dell'intramontabile bistrot parigino Terminus Nord è un invito a prolungare l'estate fra piatti di crostacei e frutti di mare crudi e cotti e bicchieri di vin rosé ghiacciato. Per una rentrée iodée a base di "coquillages" da condividere con gli amici o da portarsi gelosamente a casa.

Peppe

La pizza contemporanea. La prima a Parigi a firma del campione del mondo di Pizza Napoletana 2019. Lui è Giuseppe Cutraro, ex capo pizzaiolo del Gruppo Big Mamma, capace oggi di infiammare place Saint-Blaise, nel 20esimo, con i profumi napoletani delle sue pizze. Lievito, farina... jambon cru, amandes toastées, confiture de figues, provolone et mozzarella di Bufala: cos'altro di più?