Tu sei qui

Dove Mangiare

Mondaine

C’est l’essence de la nuit de Paris. Mystérieuse et sauvage. Chez Mondaine, le réel et la fiction forment une parfaite émulsion. Resto chic ou appartement XXL?

Les goûters de Louise Riot

Pour les fêtes de fin d’année, la terrasse de la Brasserie Molitor sera aménagée en chalet d’hiver pour découvrir, goûter et dévorer les goûters de la cheffe pâtissière Louise Riot. Le mois de décembre, à Paris, sera très très sucré.

Le Royal Monceau

Le plus parisien des Palaces dévoile sa boutique en ligne qui met à l’honneur une sélection de produits exclusifs : des pièces artistiques ainsi que des créations signées par le Chef Pâtissier Quentin Lechat. Surfer, c'est bien!

Frenchie to go

... le retour du petit-dej 7/7 au 9 rue du Nil. Un indécent bacon egg & cheese sandwich, œufs à composer, crazy pancake, avocado toast et le café. Chez Frenchie to Go, la journée commence de la meilleure des manières. La grasse mat, c'est sacré!

ristoranti

Pinot Grigio

Italiano nel midollo, con sfumature creative che ne fanno un luogo prezioso di buona cucina. Dal brunch agli aperitivi fino alla cena gourmet, tra ottimi vini e focaccette, il Pinot Grigio stupisce per le sue proposte di grande qualità. E ai fornelli c'è la brava Alessandra Olivi, toscana giramondo dai fornelli niente male.

Arthur&Juliette

Una brasserie parigina coup de cour, perfetta coi bimbi, per vegetariani convinti, ma anche per voraci carnivori. E tra tartare di Saint-Jacques e insalatone bio, tutti i palati sono accontentati. E il prezzo non è male. A due passi dallo splendido parco George Brassens.

Caffè Stern

La sua cucina è intensamente leggera e nostalgicamente contemporanea. Italianissima nel midollo, ma con tocchi d'alta cucina fluida e buonissima. Il Caffè Stern, splendido spazio del mangiar bene aperto nel cuore di Parigi dai fratelli Alajmo nel settembre 2014, dalla colazione alla cena offre parentesi di puro gusto. Per scoprire il vero Italian Style.

Le Troquet

Un piccolo angolo gourmand tutto da scoprire. Pochi tavolini, atmosfere retrò, un menu asciutto e buonissimo che cambia ogni giorno e che prende la cucina francese per reinterpretarla in modo sorprendente. Oggi si pranza (o cena) a Le Troquet.

Kapunka Panoramas

Una cantina Thai piccola e minimal che offre un viaggio di sola andata negli autentici sapori asiatici. Dal gusto dolce delle zuppe si corre velocissimi a quelli piccanti dei Nouilles e dei Pad Thai. Il tutto servito con tè freddo al cocco o alla citronella E ogni piatto ha pure la sua declinazione veggie. Per golosi gourmet.

Takara

E' il più antico di Parigi. Il più autentico. E' chic, minimal e buonissimo. E' il Takara, ristorante nipponico a due passi dall'Operà che entusiasma per gusto e sorprende per intensità. E anche il tofu e il sushi non saranno più gli stessi. Tokyo in fondo non è poi così lontana.

Yann Couvreur Pâtisserie

Lui è bello, il che non guasta, ed è uno dei più talentuosi pasticceri di Parigi. La sua millefoglie alla vaniglia del Madagascar toglie il fiato per bontà. I suoi dolci sono destrutturati e moderni. Oltre che buoni. Appuntamento alla Yann Couvreur Pâtisserie: provare per credere.

La Pizzeria di Rebellato

Col bordo alto, calda, morbida. Che cola mozzarella e profuma di basilico. E' la pizza di Rebellato, favolosa come quella napoletana, forse un po' di più. Un punto di ritrovo tutto tricolore che profuma d'Italia buona.

Passarito mon amour...

Un wine bar, una cave, un micro ristorante. Passarito mon amour è un bistrot autentico che fonde i capricci culinari dei francesi ai sapori autentici lusitani. Il risultato è un luogo prezioso in cui degustare ottimo cibo, bere vino portoghese e stuzzicare sfizi nel piatto. Tra bicchierini di Ginja e ottimo Porto.

Oktoberfest Paris 2016

Chi l'ha detto che i parigini bevono solo Champagne? Fino al 15 ottobre la Villette ospita la seconda edizione della tradizionale festa bionda, rossa e ambrata di Monaco. E' l'Oktoberfest Paris 2016: tra milioni di calici di birra, salsicce, strudel e musica dal vivo.

Pagine